QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTASSIEVE
Oggi 12° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
mercoledì 21 novembre 2018

Attualità lunedì 15 ottobre 2018 ore 09:07

Un centro dedicato a Lorenzo Ghiberti

Un particolare della "Porta del paradiso" di Lorenzo Ghiberti (Foto di Antonio Quattrone)

Primi passi per la nascita del centro di interpretazione dedicato all'illustre cittadino pelaghese. L'iniziativa di Comune e università di Firenze



PELAGO — Pelago si mobilità con l’Università di Firenze per non dimenticare uno dei più illustri suoi cittadini. Si chiama Progetto Ghibertiana quello che l’amministrazione comunale pelaghese sta elaborando insieme al dipartimento di architettura dell’università di Firenze.

Lorenzo Ghiberti è nato ed ha trascorso la prima infanzia nei pressi del Castello dei Conti Guidi nel cuore di Pelago. 

Il progetto porterà alla realizzazione di un centro di interpretazione che proporrà un itinerario inedito attraverso il territorio della Val di Sieve, del quale verranno colti quegli aspetti strettamente connessi alla vita e alle opere di Ghiberti. Unitamente a questo sarà realizzato un centro di documentazione sull’artista, entrambi saranno ospitati nelle restaurate sale del trecentesco palazzo comunale di Pelago. 

Proprio per delineare i possibili contenuti del Centro di Interpretazione, sono stati organizzati degli incontri dal titolo Mira arte fabricatum. Itinerari per la definizione del centro di interpretazione Lorenzo Ghiberti predisposti da Comune e Dida, con il patrocinio della Regione Toscana, dell’Opera di Santa Maria del Fiore, dell’Opificio delle pietre dure e dell’Accademia dei Georgofili. Gli incontri avranno inizio il 19 ottobre, a partire dalle 17,30, all’interno della sala consiliare del Comune nuovo. 

Questo il calendario degli appuntamenti:
19 ottobre “La foresta di Vallombrosa” con la partecipazione del professor Riziero Tiberi e del professor Francesco Salvestrini;
26 ottobre “I castelli guidinghi” con i professori Guido Vannini e Chiara Molducci, e l’architetto Leonardo Certini; 16 novembre “La lavorazione dei metalli nobili” con relatori i professoressa Dora Liscia Bemporad e il dottor Salvatore Siano; 30 novembre “Lorenzo Ghiberti” con la partecipazione del professor Antonio Natali e dalla dottoressa Annamaria Giusti.  Infine, il 14 dicembre “Il paesaggio dei coltivi” con la professoressa Maria Concetta Zoppi e il professor Paolo Nanni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità