Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PONTASSIEVE13°26°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Sport venerdì 30 giugno 2023 ore 15:52

Giro d'Italia donne, tra Valdichiana e Mugello

Toscana protagonista per la prima e seconda tappa tra Valdichiana, Chianti, Valdisieve e Mugello. Ecco tutte le tappe del Giro donne in Italia



FIRENZE — L’edizione 2023 del Giro d’Italia donne si è aperta in Toscana con una cronometro velocissima di appena 4,4 chilometri intorno a Chianciano Terme. Seconda tappa con traguardo a Marradi per oltre 102 Km con le cicliste che, partendo da Bagno a Ripoli, correranno sulle strade di Pontassieve, Pelago, Rufina, Dicomano, Vicchio, Borgo San Lorenzo, Scarperia e San Piero per poi tornare a Borgo e imboccare la Faentina, passando dal centro di Casaglia, per arrivare nel paese dell’Alto Mugello.

Il Giro d'Italia donne

Dal 30 Giugno al 9 Luglio 24 team pedaleranno attraverso 5 regioni italiane, con 9 tappe.

Cinque regioni italiane. Si parte venerdì 30 Giugno con una cronometro individuale di 4,4km a Chianciano Terme che assegna la prima maglia rosa. La carovana resta nella provincia di Firenze per la prima tappa in linea. L’Emilia Romagna ospita la terza e quarta frazione: Modena accoglierà le velociste, Borgo Val di Taro le scalatrici. Si passa poi in Piemonte con due tappe piuttosto mosse, la Liguria ospita l’ultima frazione sul continente. Dopo un giorno di riposo per permettere alla carovana il trasferimento, la corsa riparte dalla Sardegna dove, ad Olbia, verrà assegnata la maglia rosa finale.

1^ tappa oggi 30 Giugno per la Chianciano Terme - Chianciano Terme 4,4 km a cronometro individuale

2^ tappa 1 luglio la Bagno a Ripoli - Marradi, 102,1 km

Partenza sabato 1 luglio alle ore 12 dal giardino Silvano "Nano" Campeggi ai Ponti la partenza della seconda tappa direzione Mugello

I sindaci delle località

“Siamo davvero felici di accogliere a Bagno a Ripoli, da cui partirà la seconda tappa sabato 1 luglio, il Giro d’Italia donne. Una manifestazione in crescita che valorizza lo sport femminile in un settore che conta sempre più professioniste di altissimo livello. Ma anche un modo per dare visibilità alla bellezza del nostro territorio, con una tappa che dalla porta del Chianti condurrà poi nell’Alto Mugello, a Marradi. Un invito a tutti i cittadini a partecipare a questo evento e un grandissimo in bocca al lupo a tutte le atlete che scenderanno in campo!”, così il sindaco Francesco Casini e l’assessore allo sport Enrico Minelli commentano il passaggio del Giro d'Italia donne a Bagno a Ripoli.

“Il Mugello si conferma territorio che coniuga sport e turismo in un binomio che ne fa luogo prescelto per eventi di livello nazionale e internazionale – hanno detto il sindaco di Scarperia e San Piero e delegato al Turismo in Unione Federico Ignesti e il sindaco di Barberino di Mugello con delega allo Sport Giampiero Mongatti -. Nelle scorse settimane abbiamo assistito a importanti manifestazioni sia di livello amatoriale che non, come la Granfondo, i campionati toscani a cronometro all’interno del Circuito del Mugello, il Triathlon a Bilancino il Trofeo Bar Italia – memorial Paolo Timori; ora il passaggio del Giro d’Italia donne, senza contare che a fine Luglio ospiteremo la nazionale italiana di ciclismo per la fase finale della preparazione in vista dei mondiali, che si terranno a Glasgow, in Scozia. Una conferma dell’impegno nella promozione sportiva e territoriale che anche come Unione dei Comuni stiamo portando avanti”.

“Valorizzare il territorio attraverso i suoi punti di forza è uno degli aspetti su cui lavora e si impegna l’Unione dei Comuni – afferma il Sindaco di Dicomano e Presidente dell’Ente Stefano Passiatore –. Il turismo e lo sport si legano nei tanti eventi e nelle tante proposte che siamo in grado di promuovere. L’arrivo di questi gradi appuntamenti ci rende orgogliosi del Mugello e ci consegna occasioni importanti di visibilità sia nazionale che internazionale”.
Per consentire il passaggio del Giro sono previsti divieti di sosta e soprattutto la sospensione della circolazione stradale nel momento del passaggio della carovana. Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito dell’Unione dei Comuni.

Provvedimenti Dicomano e Vicchio

  • divieto di sosta con Rimozione forzata a Dicomano nelle vie: via della Vittoria, piazza Matteotti, via Dante Alighieri, piazza Buonamici, via Fabbri, via Don Bosco, piazza della Repubblica, via Vittorio Veneto dalle ore 10:00 fino al termine del passaggio della carovana e della scorta tecnica.
    • Sospensione temporanea della circolazione nel comune di Dicomano sulla ss 67 dal km. 113+800 in loc. Sandetole, via Forlivese, via della Vittoria, via Dante Alighieri, via Fabbri, e Sulla s.p. 551 traversa del Mugello, nei Comuni di Dicomano da Piazza Trieste fino al km. 10+800 nel comune di Vicchio in loc. Mattagnano.
  • Provvedimenti Borgo San Lorenzo

    • Sospensione della circolazione dalle 13.00 fino al passaggio del “Fine corsa” lungo la Sp551 e in Via Caiani, Via Ugo La Malfa, Viale Europa Unita, ponte di Sieve, Sr302 e Sp97.
    • Sospensione della circolazione dalle 13.15 fino al passaggio del “Fine corsa” lungo la Sp551, Viale Giovanni XXIII, Viale della Resistenza, Viale 4 Novembre e Sr 302 Faentina.
    • Sospensione della circolazione nel centro di Casaglia.

    Provvedimenti Scarperia e San Piero
    • sospensione temporanea della circolazione (con divieto di sosta a tutti i veicoli con rimozione forzata su entrambi i lati della carreggiata) Via Falcone e Borsellino, Sp 551, sp503 ricadenti all’interno del centro abitato di San Piero a Sieve.

    Provvedimenti Marradi
    • divieto di circolazione e di sosta con rimozione forzata in piazza Scalelle, via Fabroni e via Talenti per sabato 1° luglio 2023 dalle ore 06,00 alle ore 19,00;
    • divieto di sosta con rimozione forzata nell’area del mercato coperto, nel parcheggio Maestro di Marradi e nel parcheggio antistante l’ex Ospedale San Francesco per sabato 1° luglio 2023 dalle ore 06,00 alle ore 19,003;
    • divieto di sosta con rimozione forzata in via Dino Campana, via Sibilla Aleramo e, su entrambi i lati, nel tratto della S.R. 302 compreso tra via S. Aleramo e la frazione di Biforco per sabato 1° luglio 2023 dalle ore 06,00 alle ore 19,00;
    • divieto di circolazione pedonale nel vicolo del Bar Sport che collega al parcheggio Maestro di Marradi per sabato 1° luglio 2023 dalle ore 6,00 alle ore 19,00.

    Le prossime tappe del Giro d'Italia donne

    3^ tappa – 2 luglio: Formigine (MO)- Modena (MO), 118,2 km

    Per la prima giornata in Emilia-Romagna una frazione senza particolari difficoltà. L’unica asperità la salita di 3^ categoria di Villabianca- Marano ma che è posta a 70 km dal traguardo. Salvo imprevisti a Modena sarà volata.

    4^ tappa – 3 luglio: Fidenza (PR)- Borgo Val di Taro (PR), 134,1 km

    La tappa più lunga del Giro d’Italia donne si corre attraverso la provincia di Parma. Una frazione nettamente divisa in due che potrebbe sorridere a delle attaccanti, dopo una prima tappa pressochè pianeggiante, all’ottantesimo chilometro si inizia a salire. Si affronteranno nell’ordine la salita di Bardi, Passo Montevacà e Strela, tutte e tre di 3^ categoria. L’ultimo scollinamento è posto a 14 km dal traguardo.

    5^ tappa – 4 luglio: Salassa (TO)- Ceres (To), 103,3 km

    La prima giornata piemontese del Giro Donne prevede una tappa adrenalinica con tre gpm di cui il Passo del Lupo che con i suoi 1407 m è anche la cima Coppi di quest’edizione. L’ultima salita è a 10 km dal traguardo, ma anche i chilometri finali sono in leggera ascesa. Le scalatrici non potranno nascondersi.

    6^ tappa- 5 luglio: Canelli (AT)- Canelli (AT), 104,4 km

    Canelli ospita il primo vero arrivo in salita del Giro donne 2023. Dopo una prima parte di tappa pressochè pianeggiante si inizia a salire dopo 60 km verso il gpm di 3^ categoria di Castino, poi la salita di Calosso e infine proprio in cima a Canelli è piazzato il traguardo di giornata.

    7^ tappa- 6 luglio: Albenga (SV)- Alassio (SV), 109,1 km

    L’unica tappa ligure del Giro donne presenta un tracciato interessante che potrebbe regalare soprese. Il menù della giornata prevede 4 gpm che animeranno soprattutto il finale della frazione, nell’ordine le atlete affronteranno le salite di Passo del Ginestro, il Vigneto, quella di Garlenda e infine l’arrivo in pendenza proprio ad Alassio. Una tappa adattissima alle scalatrici, ma visto l’imminente giorno di riposo tutte proveranno ad attaccare.

    Giorno di riposo

    8^ tappa- 8 luglio: Nuoro (SS)- Sassari (SS), 125,7 km

    Il Giro donne sbarca in Sardegna per il gran finale. Si parte da Nuoro e si pedala fino a Sassari attraversando il sali e scendi dell’entroterra sarda. C’è un solo gpm ufficiale, ma anche l’arrivo è in leggera salita, frazione adattissima alle passiste veloci.

    9^ tappa- 9 luglio: Sassari (SS)- Olbia (SS)- 126,85 km

    Olbia ospita il gran finale della corsa rosa con un grande arrivo sul mare. Dalla partenza da Sassari 2 gpm di 3^ categoria potranno impensierire le atlete anche se ormai i giochi per la generale dovrebbero essere chiusi. Attenzione alle attaccanti che potranno trovare terreno di conquista sorprendendo il gruppo.


    Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
    Basta cliccare QUI

    Ti potrebbe interessare anche:

    Tag
    Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
    L'articolo di ieri più letto
    E' stata prorogata la scadenza per la misura che tende una mano ai Comuni che vogliono realizzare spazi pubblici per la sosta. Ecco le novità
    Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

    Qui Blog di Adolfo Santoro

    QUI Condoglianze



    Ultimi articoli Vedi tutti

    Attualità

    Attualità

    Attualità

    Attualità