comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:20 METEO:PONTASSIEVE14°20°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Massimo Galli a Daria Bignardi: «Non mi piaccio in tv con questa faccia 'facciosa' ma credo che sia importante dire le cose»

Attualità mercoledì 07 ottobre 2020 ore 14:59

Scattano nuovi controlli anti Covid

La prefettura ha chiesto l'ampliamento del contingente dell'Esercito Italiano da dedicare al controllo delle piazze per il rispetto delle norme



FIRENZE — Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica si è riunito per definire una serie di misure per garantire il rispetto della normativa anti-contagio nei luoghi di maggior aggregazione della città. Nella sola giornata di ieri sono state controllate 1117 persone e 208 attività commerciali, sono stati multati tra gli altri i titolari e clienti sorpresi senza mascherina.

Tra le novità approvate il contingentamento degli spazi aperti al pubblico ed una stretta sui controlli contro gli assembramenti e per imporre l'uso delle mascherine. Rafforzato anche il controllo davanti alle scuole e nei maggiori punti di snodo del trasporto pubblico locale.

Il Comitato è stato presieduto dal prefetto Laura Lega, con la partecipazione del sindaco di Firenze Dario Nardella e degli assessori comunali Federico Gianassi e Andrea Vannucci, del questore Filippo Santarelli, del comandante provinciale dei Carabinieri Antonio Petti, del comandante provinciale della Guardia di Finanza Fabrizio Nieddu, del comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Gennaro Tornatore e del comandante della Polizia Municipale di Firenze Giacomo Tinella.

In attuazione delle linee guida anti-assembramenti già varate in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica il 17 giugno scorso, alla luce dell’esperienza maturata in questi mesi e in continuità con i contenuti del “Patto per Firenze Sicura”, sono state adottate le seguenti misure, già operative dal prossimo fine settimana: "contingentamento, nei fine settimana ed in orario serale, delle presenze nelle aree della città di maggior affollamento; monitoraggio e controllo delle medesime aree cittadine al fine di richiamare le persone ivi presenti al rispetto delle disposizioni anti Covid".

Una nota della prefettura precisa "Si rafforza il percorso avviato già a giugno per garantire il contenimento del contagio con moduli operativi che vedranno tra l’altro attivate iniziative di partenariato pubblico-privato, con il coinvolgimento anche della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Le disposizioni saranno attuate a Firenze nei luoghi di maggior affollamento a partire da Santo Spirito e rappresentano un attento bilanciamento tra l’esigenza di rafforzare le misure di sicurezza sanitaria, al fine del contenimento del recente incremento della curva epidemiologica, e quella di garantire la libertà e una vita sociale dei cittadini, con la possibilità di fruizione da parte degli stessi degli spazi pubblici e si inseriscono anche nel quadro delle iniziative di dialogo da tempo avviate con i comitati dei residenti, i rappresentanti dei gestori dei locali e le istituzioni interessate".

La Prefettura, in conformità alla recentissima circolare ministeriale in data 2 ottobre scorso che prevede l’eventuale concorso del contingente dell’Esercito afferente all’operazione “Strade Sicure”, ha provveduto a richiedere l’implementazione delle unità militari già assegnate, per imprimere ulteriore efficacia all’attività di controllo sul rispetto delle normative anti-contagio.

Analoga attenzione in tutti gli altri comuni dell’area metropolitana, come richiesto dalla Prefettura con una circolare diramata ai sindaci affinché sia assicurata la massima vigilanza sulle misure anti-covid.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità