QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTASSIEVE
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
sabato 29 febbraio 2020

Attualità giovedì 02 gennaio 2020 ore 18:00

La scuola primaria più sicura e colorata

​Martedì 7 gennaio sarà inaugurata la scuola primaria del capoluogo, completamente ristrutturata grazie ai lavori di adeguamento sismico



PELAGO — La scuola primaria di Pelago di via Vittorio Emanuele riapre dopo i lavori di adeguamento sismico. Lo rende noto il Comune annunciando il taglio del nastro, in programma per martedì 7 gennaio alle 8,30, con il sindaco Nicola Povoleri, i bambini, le insegnanti e tutto il personale scolastico.

L'intervento realizzato dall’amministrazione comunale ha visto un impegno economico di circa 1,3 milioni di euro (in parte finanziati da Regione Toscana). Gli interventi hanno riguardato il rafforzamento e l’adeguamento strutturale del plesso scolastico, allineando le caratteristiche dell’edificio agli standard richiesti dalla normativa vigente. Oltre alla sicurezza il plesso ha subito anche un restyling estetico coi colori delle facciate scelti dai bambini.

“Le risorse sono state reperite nel corso di questi ultimi anni partecipando ad un bando regionale ed hanno permesso al Comune di adeguare sismicamente l'edificio scolastico – afferma il Sindaco di Pelago Nicola Povoleri -. La sicurezza dei nostri bambini è una priorità e oggi consegniamo alla comunità un plesso più moderno, più sicuro e più bello. La scuola è il fulcro della nostra comunità e il nostro obiettivo sarà quello di farla vivere anche oltre l'orario scolastico con servizi aggiuntivi legati a tutte le fasce d'età. Una scuola vissuta come centro culturale, in cui le associazioni possono organizzare eventi e l’amministrazione comunale promuoverà corsi per bambini, adulti e anziani con il contributo e l’aiuto di tutte le realtà del territorio”.



Tag

Zaia: «Grazie all'igiene dei veneti solo 116 positivi, i cinesi? Li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca