QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTASSIEVE
Oggi 12° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
sabato 29 febbraio 2020

Attualità mercoledì 15 gennaio 2020 ore 13:57

Raccolta rifiuti porta a porta, ecco come e quando

Da febbraio entro in funzione anche il cosiddetto “Ecofurgone” per raccogliere rifiuti come olio vegetale esausto, tubi al neon o vernici in barattolo



FIGLINE E INCISA — La data è stata fissata. Dal 27 gennaio tutto il Comune di Figline e Incisa Valdarno sarà servito con il sistema di raccolta rifiuti porta a porta. Riguarderà il rifiuto organico, carta e cartone, imballaggi in metalli, plastica, tetrapak e polistirolo, residuo non differenziabile.

Il nuovo metodo di raccolta prevede l’esposizione di tutte le frazioni di rifiuti, negli appositi contenitori/sacchi consegnati alle utenze, su area pubblica, di fronte al proprio civico, secondo un unico calendario in orari prestabiliti, eccetto che per il vetro, da conferire liberamente presso le campane stradali di colore verde ubicate sul territorio.

Il sistema di raccolta porta a porta coinvolgerà circa 11.300 utenze e raggiungerà anche le aree attualmente servite da postazioni con contenitori stradali e controllo volumetrico, come Incisa, Cesto, Porcellino, Gaville e Restone, e dove è attivo il servizio di prossimità.

Intanto procedono in questi giorni le consegne dei kit alle famiglie. Successivamente inizierà la rimozione delle 150 postazioni di contenitori stradali attualmente presenti sul territorio, a partire dalle zone del centro, procedendo poi sulle zone extraurbane e collinari.

Per tutte quelle tipologie di rifiuti che non possono essere raccolte con il porta a porta, l’Azienda ricorda che è possibile prenotare il ritiro ingombranti a domicilio telefonando al call center o compilando l’apposito form web sul portale web www.aliaserviziambientali.it, oppure utilizzare gli Ecocentri e gli Ecofurgoni presenti sul territorio.

Contestualmente alla messa a regime del sistema porta a porta, infatti, da martedì 4 febbraio sarà presente nel Comune anche l’Ecofurgone, un mezzo attrezzato presidiato da operatori, che permetterà alle utenze domestiche di consegnare tutti quei rifiuti che, per caratteristiche o dimensioni, non devono essere esposti durante il “porta a porta”. I cittadini potranno conferirvi: olio vegetale esausto, lampade e tubi al neon, vernici in barattolo e bombolette spray, toner e cartucce stampanti, pile e batterie, piccoli elettrodomestici (come radio, cellulari, phon, tostapane, utensili elettrici, frullatori etc) e farmaci scaduti.

Il servizio sarà sul territorio ogni primo martedì del mese al mercato di Figline (in orario 8-12), ed ogni primo venerdì del mese al mattino al mercato di Incisa (sempre 8-12) ed al pomeriggio (15-19) a quello di Matassino.



Tag

Zaia: «Grazie all'igiene dei veneti solo 116 positivi, i cinesi? Li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca