QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTASSIEVE
Oggi 12°23° 
Domani 11°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
giovedì 19 settembre 2019

Attualità martedì 09 luglio 2019 ore 17:45

Tagli contributi fusione, Mugnai al tavolo Anci

La sindaca ha parlato di "decisione irresponsabile del governo" e ha chiesto che "il finanziamento sia reintegrato al più presto"



FIGLINE INCISA — Il primo passaggio ufficiale è avvenuto pochi giorni fa nella sede di Anci Toscana a Firenze, mentre questa settimana l’appuntamento per parlare dei tagli ai Comuni istituiti per fusione sarà doppio: mercoledì alle 14,30 sit-in piazza Montecitorio, giovedì incontro alla sede nazionale di Anci. 

Una questione urgente dovuta alla decisione del Governo di tagliare una parte dei contributi statali che spettano ai Comuni nati da fusione, proprio come Figline e Incisa, che con questa manovra si è visto tagliare da un giorno all’altro ben 600mila euro. 

“E’ una decisione davvero irresponsabile – ha commentato la sindaca Giulia Mugnai - che rischia di rompere il patto di fiducia tra lo Stato e i sindaci. Ci sono tanti Comuni virtuosi come il nostro che hanno compiuto le proprie scelte di Bilancio a dicembre in modo da evitare l’esercizio provvisorio e dare continuità agli investimenti e alle opere che servono ai cittadini. Cambiare adesso le carte in tavola non è corretto, pertanto chiediamo che il finanziamento stanziato dal Governo sia reintegrato il prima possibile”. 

All’incontro preliminare della scorsa settimana ha partecipato anche il coordinatore Anci di settore Federico Ignesti, sindaco di Scarperia e San Piero: “La Toscana – ha spiegato - rischia di perdere circa 4 milioni di euro per i 14 Comuni nati da fusione, dove i cittadini hanno scelto di dar vita ad un ente unico per poter godere dei vantaggi previsti. La decisione del Governo di non ampliare l'ammontare di risorse stanziate, a fronte della nascita di nuovi Comuni fusi, è veramente insostenibile. Anche perché comunicata a pochi giorni dalla scadenza per l’equilibrio di bilancio, con impegni già presi”. 



Tag

Scissione Pd, Letta: «Governo meno forte. Conte preoccupato visto che Renzi lo ha rassicurato»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca