Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:26 METEO:PONTASSIEVE19°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Attualità mercoledì 15 settembre 2021 ore 10:00

In piazza Ghiberti si legge la Divina Commedia

Piazza Ghiberti a Pelago
Piazza Ghiberti a Pelago dove sabato si terrò l'evento dedicato a Dante

Sabato incontro sull’opera di Dante nel 700mo anniversario della morte del Poeta. Protagonisti l’attore Cauteruccio e il professor Sartini



PELAGO — Il Sommo Poeta protagonista a Pelago. Per celebrare il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri sabato prossimo, 18 settembre alle 16,30 in piazza Ghiberti si terrà l’iniziativa dal titolo “Letture dalla Divina Commedia” a cura dell’attore Fulvio Cauteruccio con i commenti del professor Francesco Sartini.

L’evento è l’ultimo di quelli inseriti nel progetto “I volti di Dante: uomo, politico e poeta nell’Italia tardo medievale” che ha come obiettivo quello di far riscoprire ai cittadini di Pelago ed a tutti gli interessati la figura di Dante nelle sue varie sfaccettature. L’uomo politico del suo tempo protagonista dello scenario fiorentino italiano tra 1200 e 1300. Dante uomo, nelle sue relazioni interpersonali con la famiglia e le persone che hanno segnato la sua vita; Dante poeta, autore di un’opera dalla portata storica senza precedenti quale la Divina Commedia.

I vari eventi della rassegna sono stati ideati per rivolgersi a più tipologie di pubblico, da coloro che con semplice curiosità si interessano a Dante e alla Firenze della sua epoca partecipando a tour guidati, ai bambini che tramite il teatro iniziano a scoprire il grande poeta, ad un pubblico più appassionato ed esperto in grado di apprezzare le letture commentate.

Nel pomeriggio di sabato saranno letti e commentati tre canti: Inferno, Canto XXI (i barattieri della V bolgia), Purgatorio, Canto V (Dante affronta il tema della politica e della violenza sulle donne) e, infine, Paradiso, Canto XVII (profetico canto di Cacciaguida).

Protagonisti dell’incontro di sabato Fulvio Cauteruccio – che ha frequentato la “Bottega Teatrale” di Vittorio Gassman, è stato il direttore del laboratorio di cultura teatrale e dell’attore presso il Teatro Studio di Scandicci ed ha partecipato ad una serie di film produzioni per la televisione tra cui “un posto al sole”, “la squadra”, “l’uomo della carità”, “Il commissario Montalbano” – e Francesco Sartini, docente di Italiano e latino a Pontassieve, da sempre amante e studioso dell’opera dantesca, ha organizzato e diretto personalmente spettacoli sulla Divina Commedia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Somiglia a Virna Lisi la concorrente toscana che ha lottato con sobria eleganza per mantenere il titolo di campionessa nell'arena del quiz di canale5
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità