Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:29 METEO:PONTASSIEVE15°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
giovedì 15 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca martedì 06 aprile 2021 ore 13:16

Rimprovera ragazzi, anziano aggredito

aggressione
Foto di repertorio

Preoccupato che i giovani colpissero la sua auto col pallone, l’uomo ha chiesto di fare attenzione ma è stato accerchiato e schiaffeggiato



PONTASSIEVE — Ha notato i ragazzi giocare a pallone proprio vicino alla sua auto parcheggiata nel cortile condominiale. Ha chiesto al gruppetto di fare attenzione temendo che colpissero la vettura e la rovinassero; poi ha pensato fosse meglio spostare la macchina. L'anziano è entrato dentro e mentre protestava contro i giovani noncuranti della sua richiesta di giocare da un’altra parte, si è visto improvvisamente accerchiato dai cinque che gli hanno impedito di fare manovra. 

Non solo. Il gruppetto ha cominciato a colpire con pugni e calci l’utilitaria, procurando vari danni alla carrozzeria e la rottura del lunotto posteriore. Non contenti, i due ragazzi più grandi hanno aperto lo sportello lato guida ed uno di loro ha colpito l’anziano con uno schiaffo al volto. I ragazzi sono poi scappati quando hanno visto che il 78enne aveva preso il cellulare per chiamare aiuto. 

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto i giovani si erano dileguati: i militari hanno soccorso l’anziano, comprensibilmente spaventato, che ha riportato qualche contusione: ingenti sono stati i danni cagionati al veicolo.

L’aggressione è accaduta il 9 marzo scorso a Pontassieve presso un condominio del centro della cittadina. L’episodio è stato ricostruito minuziosamente dai militari che hanno ascoltato numerosi testimoni e visionato i filmati dell’impianto di video-sorveglianza comunale e quindi identificato gli aggressori.

I Carabinieri della Stazione di Pontassieve hanno deferito in stato di libertà per lesione personale, violenza privata, minaccia e danneggiamento aggravati in concorso 5 giovani della zona, tra cui tre minori, italiani ed albanesi. 

La prima conseguenza per i 3 minori è stata l’emissione di un decreto di perquisizione personale e domiciliare delegata dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze, dottor Antonio Sangermano, eseguita questa mattina nei confronti di 2 degli indagati (il terzo è risultato trovarsi nel paese d’origine per le festività pasquali), all’esito della quale è stato rinvenuto nella disponibilità di uno di essi un coltello a serramanico, della lunghezza di 21 centimetri con lama di 8,5 centimetri e posto in sequestro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Coronavirus, l’aggiornamento della Asl Toscana Centro: nuova ripresa dei contagi tra la popolazione della zona. I dati di oggi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS