Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:38 METEO:PONTASSIEVE15°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra in ritardo arriva grazie a un passaggio in moto in autostrada: il video

Attualità giovedì 18 febbraio 2021 ore 14:34

Emergenza Covid, 100.000 euro di solidarietà

Foto di repertorio

Mobilitazione in paese per sostenere le famiglie in difficoltà con aiuti economici e buoni spesa. Il sindaco Maida: “Non lasceremo nessuno solo”



RUFINA — Circa 100.000 euro per aiutare i cittadini in difficoltà a causa del Covid. Quella di Rufina si è dimostrata una comunità unita che non ha lasciato indietro nessuno. Al grande impegno del Comune nell’affrontare l’emergenza sanitaria di questi ultimi mesi si è aggiunta anche la solidarietà delle aziende, della politica, dei cittadini.

Per quanto riguarda l’amministrazione comunale in due tranche di finanziamenti statali sono stati erogati oltre 65.000 euro così suddivisi: poco più di 38.000 euro tra aprile e maggio (1522 buoni spesa da 25 euro ciascuno) e 27.900 euro da dicembre 2020 e febbraio 2021 (1116 buoni spesa).

Inoltre, 10.000 euro sono stati donati dal Comune di Rufina alla parrocchia ed alla Caritas che ha provveduto a distribuire pacchi spesa su segnalazione dell’ufficio servizi sociali. A breve ulteriori risorse saranno nuovamente consegnate alla parrocchia per distribuire altri generi alimentari, con la consapevolezza che l’emergenza non è ancora finita. Infine, a questi finanziamenti si aggiungono altri 6000 euro raccolti da cittadini ed aziende capeggiati dal gruppo consiliare Democrazia e Solidarietà.

“Stiamo lavorando senza sosta con un unico obiettivo: aiutare tutti i nostri concittadini che in questo momento hanno bisogno – spiega il sindaco di Rufina Vito Maida - Non lasceremo nessuno solo, aiuteremo tutti e continueremo a raccogliere contributi economici ed aiuti, in questo senso voglio ringraziare anche la parrocchia e la Caritas e tutte le associazioni del territorio, perché ognuna di loro ha contribuito, con i propri mezzi, a dare un aiuto in questa situazione. Voglio rassicurare tutti i cittadini che sono in difficoltà: continueremo a sostenerli fino al termine dell’emergenza”. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità