Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:PONTASSIEVE19°32°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Archiviata la vicenda marò: l'Italia pagherà un indennizzo da oltre 1 milione di euro all'India

Attualità venerdì 09 aprile 2021 ore 16:25

Fuochi contro il gelo, la Vab veglia la vigna

volontari vab
I volontari Vab controllano i fuochi che scaldano le viti per non farle ghiacciare dal freddo

I volontari questa notte impegnati nei campi per tenere sotto controllo le fiamme che scaldano i vitigni nella Fattoria Grati



RUFINA — Qualcuno l’aveva notato: uno strano spettacolo nell’oscurità. Bagliori nella notte, in lontananza. Che sarà? Si sono chiesti in tanti a Rufina, ieri sera prima di andare a dormire.

Piccoli fuochi sparsi per la campagna a scaldare le piante. E a vegliare le viti perché non venissero arse dalle fiamme, c’erano loro: i volontari della Vab.

Fa troppo freddo di notte, il ghiaccio forma piccoli grappoli sui filari e può gelare le piante mettendo a rischio la produzione di uva e vino della prossima stagione. E così anche alla Fattoria Grati di Rufina – come accaduto anche in altre aziende agricole della zona - sono stati accesi fuochi di paglia vicino alla vigna per riscaldare le piante ed evitare che le basse temperature le congelassero.

Ma c’era anche bisogno di controllare i piccoli roghi, fiamme e scintille che potevano attecchire e spargersi e fare più danno del freddo. E così i titolari della storica azienda produttrice di vino e olio hanno chiamato la Vab. I volontari della vigilanza antincendi boschivi della Valdisieve hanno sorvegliato le viti verificando che i fuochi facessero il giusto tepore e non bruciassero germogli e foglie. Gli operatori hanno vigilato fino a notte fonda, sfidando il freddo intenso – le temperature sono scese un bel po’ – che ha addirittura congelato l’acqua delle lance degli idranti.

“Ieri sera le temperature in Valdisieve sono precipitate e alla Fattoria Grati temevano per le viti in fase di risveglio” raccontano oggi su facebook i volontari.

“Così hanno fatto un bel po' di fuochi intorno ai filari, per stemperare la temperatura che in nottata è andata a -6. Ma per sicurezza - visto che la pioggia è stata poca e tirava vento - hanno chiesto il nostro supporto per scongiurare il rischio di incendio. Dalle 23 a notte fonda siamo stati presenti con 6 volontari con pick up 37 e Defender 85. Non ci crederete- concludono dalla Vab - ma ci si è gelata l'acqua nelle lance! Vab Valdisieve, anche per le nostre vigne!”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il borgo festeggia: l’ultimo caso di Coronavirus risale a quasi un mese fa, guarite le altre persone che avevano contratto l’infezione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Sport