Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:12 METEO:PONTASSIEVE21°36°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Montano saluta la scherma tra le lacrime: «Mi fa paura il salto nel buio da domani»

Attualità venerdì 18 giugno 2021 ore 07:00

Si torna a navigare con la Polisportiva Rugiada

Al lago di San Cipriano riprese le varie attività a cura dell’associazione di Pontassieve: dalla vela alla canoa al “Sup”



PONTASSIEVE — L'estate è alle porte e al lago di San Cipriano – nel comune di Cavriglia - il circolo velico della Polisportiva Rugiada di Pontassieve ha ripreso le proprie attività a pieno regime, seguendo tutti i protocolli anti Covid, portando soci e praticanti alla scoperta delle discipline della vela, della canoa e del Sup, lo “stand up paddle”.

La realtà sportiva dilettantistica è ormai inserita da molti anni nella comunità cavrigliese e valdarnese: dalla nascita del circolo nel 2008, la Polisportiva aveva iniziato a praticare ed insegnare varie attività, tra cui la disciplina della dragon boat, attualmente sospesa per l'impossibilità di rispettare le regole anti distanziamento imposte nello sport non agonistico.

L'associazione ha subìto anche un atto vandalico lo scorso marzo, con il danneggiamento di alcuni mezzi di proprietà, ma a riparazione avvenuta, ormai da qualche giorno sono in funzione corsi ed attività per principianti e sportivi avanzati per il miglioramento delle capacità in queste discipline.

Il circolo velico coinvolge circa 50 persone tra utenti, operatori e volontari ed è operativo tutti i giorni della settimana presso via di Gaville, sulle sponde del lago di San Cipriano, anche se la presenza è legata a prenotazioni obbligatorie da parte dell'utenza.

Chiunque volesse approcciarsi alle discipline di vela, canoa e stand up paddle può contattare la Polisportiva “Rugiada” al numero 3202616045 o via mail a info@polisrugiada.org: trattandosi di un circolo, è possibile svolgere lezioni di prova prima di provvedere, nel caso, all'iscrizione per poter praticare le attività seguiti da maestri esperti.

La “Rugiada” rappresenta un punto di aggregazione per il territorio; si tratta di uno spazio che offre la possibilità di praticare sport legato all'acqua e di partecipare a corsi propedeutici per bambini e adulti, corsi per istruttori e progetti riabilitativi specifici per gli utenti della salute mentale.

Il progetto riscuote l’interesse e il sostegno dei comuni di Cavriglia e di Figline-Incisa oltre che dell'Azienda sanitaria e di Enel.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Coronavirus, l’aggiornamento della Asl Toscana Centro: dopo lo stop di ieri l’infezione riprende a colpire. Ecco dove
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO