Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:12 METEO:PONTASSIEVE21°36°  QuiNews.net
Qui News valdisieve, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdisieve
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Montano saluta la scherma tra le lacrime: «Mi fa paura il salto nel buio da domani»

Attualità giovedì 22 luglio 2021 ore 07:00

Per il 25 luglio “pastasciutta antifascista”

Per la prima volta il paese celebra l’anniversario della fine della dittatura di Mussolini. Marini: “Ricordare questa data è un messaggio importante”



PONTASSIEVE — Domenica 25 luglio il Comune di Pontassieve celebra, in piazza Vittorio Emanuele II, la “Pastasciutta Antifascista”, in collaborazione con Anpi Valdisieve, Istituto Alcide Cervi e L’Officina Cafè & Bistrot.

L’evento si ispira alla tradizione che risale al 25 luglio 1943, quando, dopo la riunione del Gran Consiglio del Fascismo, Mussolini viene destituito e arrestato, ponendo fine al governo del Partito Fascista, dopo 21 anni. Alcide Cervi, a Campegine (Reggio Emilia), pur sapendo che la guerra non era affatto finita, decise di festeggiare la notizia della fine della dittatura fascista distribuendo una pastasciutta al burro a tutti i compaesani nella piazza del suo paese.

Siamo davvero felici di celebrare la pastasciutta antifascista, per la prima volta nel nostro comune. Ricordare questa data è un messaggio importante, perché le Istituzioni democratiche devono sempre essere molto chiare sul rifiuto del nazifascismo e sulla promozione dei valori della Memoria e della Resistenza” dicono la sindaca Monica Marini e il vicesindaco Carlo Boni. “Abbiamo deciso di farlo ricordando la figura di Nada Giorgi, nostra concittadina, e suo marito, il partigiano Bube, attraverso il bello spettacolo della Carovana della Memoria, con la regia di Moreno Betti e gli arrangiamenti musicali di Moreno Ciandri, che di Nada e Bube è il figlio”.

La serata di domenica prossima inizierà alle 20,30, con una pastasciutta offerta da “L’Officina caffè & bistrot” e “Anpi Valdisieve”, mentre alle 21,30 piazza Vittorio Emanuele II diventerà palco per la “Compagnia Carovana della Memoria”, con lo spettacolo "Il giorno di Nada. La vera storia di Nada Giorgi", ‘La ragazza di Bube”, tratto dal libro di Massimo Biagioni.

Per partecipare non è necessaria la prenotazione, gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento posti, in conformità alle norme e alle restrizioni anti-Covid.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Coronavirus, l’aggiornamento della Asl Toscana Centro: dopo lo stop di ieri l’infezione riprende a colpire. Ecco dove
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO